Le 4P del marketing: Le leve di McCarthy

pexels-photo

Introduzione

Abbiamo parlato spesso di marketing e delle famose 4P del marketing, soprattutto quando abbiamo parlato di pubblicità e grafica pubblicitaria come in questo articolo. Quando parliamo di 4P parliamo di quel complesso di strumenti che si hanno a disposizione per effettuare tutte le operazioni di marketing. In questo articolo approfondiremo l’argomento e vedremo da dove nascono e cosa rappresentano le 4P del marketing.

Cos’è il marketing

Spesso, erroneamente, per marketing si intende esclusivamente tutto ciò che rigurda la pubblicità e la promozione, niente di più sbagliato. In realtà questi elementi sono solo due dei tanti strumenti che fanno parte del così detto marketing-mix. Possiamo più propriamente definire il marketing come un complesso di strategie e strumenti volti ad un miglior piazzamento dei prodotti o dell’azienda sul mercato. La definizione proposta dall’enciclopedia Treccani è:

Il marketing o mercatistica è un ramo dell’economia che si occupa dello studio descrittivo del mercato e dell’analisi dell’interazione del mercato e degli utilizzatori con l’impresa.

Il marketing rappresenta, per l’azienda moderna, uno strumento fondamentale e negli ultimi anni esso è andato incontro ad un’evoluzione che lo ha portato ad assumere una posizione rilevante all’interno dell’economia aziendale.

I reparti marketing

Philip Kotler, già negli anni ‘60, ci fornisce una visione più ampia dell’attività di marketing:

Lo strumento per comprendere, creare, comunicare e distribuire valore

In questo modo ne estende il campo d’azione oltre il limite della gestione d’impresa. Uno strumento complesso e articolato che ha l’obbiettivo di formulare e attuare strategie che possano in qualche modo comunicare e distribuire valore. Per gestire tutte le possibili attività è opportuno che esso sia organizzato e ramificato in settori che si occupano di aspetti specifici. Si possono quindi distinguere tre tipologie di marketing:

  • Marketing analitico: L’area analitica si occupa dello studio del mercato, della clientela, dei concorrenti e della propria realtà aziendale;
  • Marketing strategico: L’area strategica si occupa della pianificazione, dello sviluppo di obbiettivi e strategie per ottenere, pur privilegiando il cliente, la fedeltà e la collaborazione da parte di tutti gli attori del mercato.
  • Marketing operativo: Attiene invece a tutte quelle scelte che l’azienda pone in essere, per raggiungere i suoi obbiettivi strategici.

le4p_delmarketing

 

Le quattro “leve” di McCarthy

Jerome McCarthy, nei primi anni ’60, sviluppa un modello accettato e diffuso dallo stesso Kotler.  Le quattro “P” di McCarthy sono le quattro attività che il marketing deve effettuare attraverso il marketing mix. Prodotto, prezzo, distribuzione e comunicazione. Si tratta di un modello classico ma ancora efficace che tenta di identificare almeno 4 leve da poter utilizzare per ottenere un vantaggio competitivo. In sintesi, il modello organizza tutte le attività di marketing in quattro grandi aree:

  • Product. Il prodotto è in tutte le sue parti e caratteristiche tangibili e intangibili;
  • Price. Il prezzo che ha il prodotto e il suo valore espresso e percepito;
  • Place. La distribuzione del prodotto sul mercato
  • Promotion. La promozione, pubblicità e la comunicazione in tutte le sue forme.

Più avanti è stato sviluppato un nuovo modello chiamato  “Marketing-mix a 7P” che aggiunge alle quattro “P” altre tre:  People, process e physiacal evidence; Queste suggeriscono che le aziende devono essere più vicine al consumatore esprimendo una propria personalità, rassicurandoli sui processi di produzione e fornendo testimonianze del prodotto.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono le principali leve che possiamo sfruttare per ottenere un vantaggio competitivo e negli articoli precedenti abbiamo visto il potere della pubblicità e della comunicazione visiva. Nei prossimi articoli approfondiremo anche gli aspetti riguardanti il prodotto, il prezzo e il posizionamento.

SalvaSalva

Condividi!

Autore dell'articolo: Roberto Maiolino

Docente presso Alps Digital Academy | Founder & Editor presso Grafik | graphic & web designer freelance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *