SONO UN CREATIVO...

Tutto ciò che c'è da sapere su di me.


COSA FACCIO? (Non solo grafica...)

Graphic design, type design, web design, UX design, social content design, information design, product design, industrial design. Art director, photographer, video maker. Marketing manager, account manager, PR, social media manager, SEO, copywrite.

Utilizzo di software di grafica, video editing e web design:
Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Adobe InDesign, Adobe Lightroom, Adobe Premiere Pro, Adobe After Effects, Adobe Animate, Adobe Experience Design, Adobe Dreamweaver, Adobe Muse, Adobe Acrobat, Autodesk AutoCAD, ArchiCAD, Atlantis Studio.

COMPETENZE? (Non solo Photoshop...)

Anni e anni di lavoro in diversi ambiti, dall'animazione turistica alla radio, dalla logistica all'area vendite non bastano a qualificare le persone. Ci vuole la carta...

I fogli di carta:

Diploma di maturità in Informatica e Telecomunicazioni.
Diploma accademico di I Livello in Progettazione grafica per la comunicazione d'impresa. Punteggio 110/110.

Gli attestati:

Socio Aderente Studente Aiap
Attestato in Information Design


CHI SONO? (scrivo un'autobiografia)

Questa non è una biografia normale: Sono un creativo ma non è colpa mia.
Nato a Catania, il 19 Ago 1985, ho imparato sin dall'infanzia il gusto del cambiamento. Sono cresciuto nell'epoca in cui tutto stava cambiando, stava finendo di cambiare o stava cominciando a cambiare.
Dovevo andare a scuola come tutti gli altri bambini, ma io non ero come tutti gli altri bambini. Nessuno mi capiva...Dovevo scrivere con la destra ma io ero mancino! Forse per questo soffrivo di una lieve dislessia. A causa di questo disturbo non riuscivo a leggere con facilità, non riuscivo a comprendere il fascino della matematica, non riuscivo a scrivere bene. Ero sempre irrequieto mi distraevo in continuazione, la mia mente viaggiava verso un mondo totalmente immaginario e dove gli altri vedevano una macchia sul muro io vedevo un castello.


"Un adulto creativo è un bambino sopravvissuto."
Ursula K. Le Guin


Era nato un creativo: Dovetti, però, trovare un rimedio per sembrare normale. Adottai una serie di contromisure creative ed infallibili. Cosi diventai il primo della classe! Dopo aver preso il diploma Informatica e Telecomunicazioni, mi interessai a tutto ciò che riguardava la comunicazione creativa (radio, musica, cinema, teatro, grafica) mi faceva stare bene e quindi decisi di provare un po' di tutto.


"Design is one."
Massimo Vignelli


Quando ad un certo punto decisi di intraprendermi la carriera da grafico prima cominciando gli studi in Scienze della comunicazione, presso la Facoltà di lettere e filosofia di Catania e poi "Graphic Design per la comunicazione d'impresa" presso l'Accademia di Belle Arti di Catania. Da allora cominciai a lavorare come progettista grafico freelance per la pubblicità, l'editoria e il web. Commossi? Dopo aver letto questa "triste storia" non vi rimane che visitare il mio portfolio e contattarmi.

COME LAVORO? (il design per me)

Design per me è progettare, è pensare ad un mondo che sia funzionale e fruibile, senza fronzoli e inutili virtuosismi estetici. Gestire gli spazi, organizzare i volumi, rendere l'estetica "funzionante", trovare la forma che ogni cosa vorrebbe avere. La ricerca di una bellezza universale ed eterna dovrebbe guidare ogni progettista. La bellezza e funzionalità. "La cosa" è bella quando funziona:
Se ci si allontana da un concetto di "bello" come qualcosa di puramente estetico si può pensare ad un "bello" senza tempo, "un bello" universale; Si ottiene qualcosa che è fruibile ed apprezzabile da tutti e per sempre. Un oggetto, una forma, un'idea, invece, pensata con un certo gusto estetico risulta essere bella solo quando è inserita in un determinato contesto, fruita in un determinato tempo e riferita ad un determinato luogo.
In questo caso il progetto non è più universale ma diventa moda soggetta a cambiamenti e ciò che appariva bello un tempo risulta obsoleto poco dopo. L'obbiettivo di un designer dovrebbe essere quello di dare forma alle cose affinché esse siano "eterne e universali".

Questo non può avvenire se non si progetta con scrupolosità ogni particolare, ogni dettaglio che nell'insieme da efficacia al risultato finale.


"I dettagli non sono dettagli. Sono il design"
Charles Eames


Nel progettare la comunicazione cerco sempre di trovare una soluzione "funzionale", sviluppando un design fruibile da tutti, che permetta al messaggio di arrivare in maniera chiara, diretta e senza "rumori di fondo" che ne disturbano la comprensione. La comunicazione visiva è come quella auditiva, meno rumori di fondo ci sono più la comunicazione è gradevole e fruibile. Ogni singola scelta, ogni accostamento cromatico, ogni particolare decorativo è sempre motivato dall'obbiettivo comunicativo.
La ricerca di soluzioni creative che guardano al passato per apprendere le leggi e i canoni dai più grandi designer della storia ma con uno sguardo attento al presente, per essere sempre contemporaneo e innovativo. La ricerca è un passaggio fondamentale dei miei studi, la creatività è il fulcro da cui si bilanciano le leve artistiche e tecniche. Per un arte applicata alla comunicazione.


SE NON LO HAI ANCORA FATTO, GUARDA TUTTI I MIEI PROGETTI

Portfolio


COME CONTATTARMI? (contattami...)

Roberto Maiolino
Studio Grafico privato a Laives (BZ). IT
P: (+39)388 8112226
E: info@robertomaiolino.it


SEGUIMI ANCHE SU BEHANCE

Beanche è un SN di casa Adobe che permette a tutti i creativi di mettere in luce le proprie opere e i propri progetti e condividere risorse con il web. Su Beanche potrai consultare tutti i miei progetti, condividerli o lasciare un comento.